I Django Django: sogni all’orizzonte dell’infinito arrivo.

Un’aura colorata di scintille, un che di graffiante nelle batterie scarne e negli acuti elettronici e acustici che si sfiorano e si rincorrono per baciarsi sulle note bagnate e fredde come il sole che sorge sull’Inghilterra d’inverno.

Hai già cliccato play sul video qui sopra? Se non l’hai ancora fatto fallo ora.

Se l’hai già fatto sei già nel trip. Il viaggio è iniziato. Ed è un infinito arrivo. La musica circolare dei Django Django ti circonda le orecchie e poi entra nel cuore diretta, come un fulmine, come un sorriso di una mamma, come la bicicletta quando impari, come tuo padre che dice che ti vuole bene, come tutto quello che scorre e accade. In pace.

Ora conosci una band in più. Delle canzoni in più. Ma non canzoni qualsiasi. Rilassati, dormi, vivi.

Buona vita amico e amica mia che state leggendo. Vi voglio bene.

Pascal from lovejoysmile.com

 

Commenta questo post